Amici del Sacro Monte

Associazione culturale fondata nel 1967

Logo Notizie asmv1

Venerdì 6 luglio 2018 - Serata di arte e fede sul Viale delle Cappelle: Sesta Cappella e Grotta delle Beate (di Maria Rosa Bianchi)

arte e fede 2018 099Il cielo non prometteva niente di buono, a guardare le nubi nere e minacciose che si accumulavano arrivando da sud ovest; poi, invece, un vento improvviso ha disperso i cumulonembi e il cielo si è rasserenato, a rendere ancora più bella la serata.

Numerosi, come sempre, i presenti, segno che questo incontro, per noi tradizionale ormai da dieci anni, è molto gradito e atteso.

A fare gli onori di casa Ambrogina Zanzi, che ha letto la prefazione della nostra nuova guida turistica, sunto degli scopi della nostra associazione e richiamo al "gran teatro montano" rappresentato dai Sacri Monti, di testoriana memoria.

Quest'anno i relatori per la parte storico-artistica sono stati due: Anna Maria Ferrari, docente di storia dell'arte al Liceo classico "Cairoli" di Varese, e Roberto Baggio, esperto in gnomonica. La Professoressa Ferrari ha descritto la Sesta Cappella, raffigurante l'orazione di Gesù nell'orto degli ulivi, e la Grotta delle Beate, poco distante, rivelandoci particolari inediti su statue, affreschi e architetture. Roberto Baggio ha invece proposto le sue ipotesi sull'orientamento della cappella dal punto di vista astronomico, così come di tutto il Viale che vede i misteri della gioia orientati a est, quelli del dolore a ovest e quelli della gloria a sud. In particolare, la Sesta Cappella presenta un'apertura, ora murata, che consentiva l'ingresso della luce della luna a illuminare la figura inginocchiata del Cristo e il calice offertogli dall'angelo, rendendo così ancora più drammatica tutta la scena.

L'interpretazione del mistero dal punto di vista teologico-spirituale ha visto come protagonista mons. Luca Violoni, ospite fisso di queste serate ed eccezionale comunicatore. I puntuali richiami biblici, la corrispondenza tra la scena rappresentata nella cappella e il Vangelo di Luca, a cui chiaramente si ispira, e la sua spiegazione dal punto di vista iconografico hanno aperto gli occhi e il cuore di tutti i presenti.

Ha chiuso l'incontro con un saluto finale e una benedizione mons. Erminio Villa, parroco del Sacro Monte, che a settembre lascerà Varese per un nuovo incarico con base a Rho in qualità di "pre-visitatore" in supporto alle visite pastorali dell'Arcivescovo Delpini.

Come ultima notazione, il tredicenne violoncellista Riccardo Binda ha sottolineato i vari interventi interpretando con valentìa tre brani per cello solo di J.S. Bach.

Appuntamento per tutti al prossimo anno, per una nuova serata di arte e fede sotto le stelle.

arte e fede 2018 099

 

Sfoglia la rivista

Sfoglia la mappa del Borgo

Cartina S Monte2016 0 s

 

Facebook

Noi su Youtube

Logo youtube1

Iscriviti all'Associazione

pulsante iscriviti

WiFi al Sacro Monte

Varese internet one

RMFONLINE

logoleviestoriche

Logo sacromontedivarese

 

 

LogoSacrimonti

Radio Missione Francescana

RomiteLogo

LogoMuseoBaroffio

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Si rende noto che la prosecuzione della navigazione, come anche lo specifico click sul tasto "Accetto", comporta in ogni caso la prestazione del consenso all’uso dei cookies tecnici. Per saperne di più sui cookie, vedere la pagina Informazioni.

  Accetto i cookies da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information