Amici del Sacro Monte

Associazione culturale fondata nel 1967

Logo Notizie asmv1

Serata di Arte e Fede alla XIII Cappella (di Mariella De Bernardi)

serata arte e fede 13CapLug19Si è svolta venerdì 5 luglio 2019, nella cornice della XIII cappella, in una calda atmosfera estiva e contornata dalla presenza di un numeroso pubblico, l’undicesima edizione delle Serate di Arte e Fede sul Viale delle Cappelle organizzata dall’Associazione Amici del Sacro Monte, in collaborazione con la parrocchia di Santa Maria Del Monte.

L’incontro è stato animato dalla presenza della dott.ssa Laura Marazzi, storica dell’arte e conservatrice della collegiata di Castiglione Olona, che ha illustrato la rappresentazione scenica e architettonica della Cappella, dedicata alla discesa dello Spirito Santo sugli Apostoli e sulla Madonna radunati nel cenacolo. La relatrice ha saputo mettere in risalto tanti piccoli particolari che l’occhio inesperto del turista e del pellegrino non sa cogliere (le diverse espressioni degli apostoli ritratti come gente comune nella quale potersi riconoscere, i personaggi, rappresentati negli affreschi, accorsi a vedere il prodigio della discesa dello Spirito Santo che si posa in forma di fiammelle sul capo dei protagonisti, le due figure femminili in piedi, di cui non si conosce l’identità, una delle quali vestita da suora, la colomba posta sulla cuspide della cappella e fatta riposizionare durante il restauro eseguito da Carlo Alberto Lotti negli anni 90 per riportare l’originale simbolo della discesa dello Spirito Santo ed infine il pavimento all’interno della cappella fatto posizionare da Lodovico Poliaghi negli anni Venti del Novecento, intervento che accentua ed accresce i problemi legati al microclima della Cappella che presenta doppia esposizione, condizione che determina internamente problemi di condensa ed umidità che portano ad un rapido degrado di pareti, dipinti e statue).

Leggi tutto...

22 giugno 2019. Conversazione con Luca Buzzi: "Asteroidi: un pericolo per la terra?" (di Mariella De Bernardi)

Luca Buzzi Pericolo AsteroidiDopo il successo riscosso lo scorso dicembre con l'interessante conferenza sulla cometa di Natale, Luca Buzzi, ricercatore dell'Osservatorio Astronomico del Campo dei Fiori, è tornato nella nostra sede per parlarci questa volta di asteroidi e della loro potenziale pericolosità per il nostro pianeta.

Gli asteroidi si sono formati circa 4 miliardi di anni fa quando, per condensazione di una nube eterogenea, ha avuto origine il sistema solare. Possono avere natura rocciosa o essere corpi ghiacciati che, passando più volte vicino al sole, danno poi origine alle comete.

La forma degli asteroidi è variabile, come pure le loro dimensioni (dai pochi metri a centinaia di km), e viene misurata con telescopi o radiotelescopi. La differenza tra asteroidi e stelle, che al telescopio possono sembrare uguali, consiste nel fatto che le stelle sono fisse, non si muovono, mentre gli asteroidi sono corpi in movimento. L'unico modo che abbiamo per scoprirli è fotografare più volte a intervalli di tempo regolari una porzione di cielo e scoprire se qualcosa si è mosso. Questa mappatura deve essere effettuata per tutta la volta terrestre. All'Osservatorio del Campo dei Fiori, Luca Buzzi gestisce, tra l'altro, il programma scientifico di monitoraggio degli asteroidi, che ha portato la struttura a collocarsi tra i primi osservatori al mondo per l'osservazione di questi piccoli corpi celesti. Una curiosità: l'asteroide numero 6517 è stato dedicato proprio a Buzzi.

Leggi tutto...

8 giugno 2019. Conversazione con Giuseppe Barra: "Parco Campo dei Fiori, la resilienza di un territorio" (di Maria Rosa Bianchi)

Amici del Sacro Monte di VareseIstituito nel 1984 su idea e impulso del prof. Salvatore Furia, con l'intento di tutelare l'ambiente e il territorio ivi contenuti soprattutto da speculazioni edilizie che a quel tempo si profilavano all'orizzonte, il Parco Regionale Campo dei Fiori sorge a ridosso di un'area tra le più abitate della nostra zona.

Benché in origine la funzione dei parchi fosse appunto solo quella di tutela ambientale, le recenti direttive regionali prevedono che nella loro gestione si tenga conto del fatto che la popolazione ne deve fruire. Ecco quindi l'esigenza di creare reti ecologiche per trasformare il Parco da isola in sistema. La tutela delle biodiversità, lo studio dell'ambiente per capire come possa essere compatibile col fatto che la popolazione ne possa godere, sono diventati quindi una priorità.

Tutto ciò in aggiunta a un ritorno agli antichi convincimenti secondo cui i boschi debbano di nuovo essere manutenuti, soprattutto nell'ottica di prevenzione dagli incendi, visti i devastanti episodi dell'autunno 2017 al Campo dei Fiori e dell'inizio di quest'anno sulla Martica.

Leggi tutto...

Sfoglia la rivista

Sfoglia la rivista

Sfoglia la mappa del Borgo

Cartina S Monte2016 0 s

 

Noi su Facebook

Noi su Youtube

Logo youtube1

Iscriviti all'Associazione

pulsante iscriviti

I nostri sponsor

i nostri sponsor

WiFi al Sacro Monte

Varese internet one

RMFONLINE

logoleviestoriche

Logo sacromontedivarese

 

 

LogoSacrimonti

logo pogliaghi

parco campo dei fiori

Radio Missione Francescana

RomiteLogo

LogoMuseoBaroffio

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Si rende noto che la prosecuzione della navigazione, come anche lo specifico click sul tasto "Accetto", comporta in ogni caso la prestazione del consenso all’uso dei cookies tecnici. Per saperne di più sui cookie, vedere la pagina Informazioni.

  Accetto i cookies da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information