Amici del Sacro Monte

Associazione culturale fondata nel 1967

"Presentiamo ai nostri affezionati lettori, Soci e simpatizzanti, una nuova rubrica a cura dell'Amico giornalista Sergio Redaelli. Si tratta di una serie di articoli dedicati ai principali libri stampati nel corso degli ultimi tre-quattro secoli che parlano del Sacro Monte. Occasione buona per raccontare la vita di chi li ha scritti, spesso storici e letterati di valore, ma sconosciuti ai più.

In questa rubrica, "Lo Scaffale del Sacro Monte", verrà pubblicato grosso modo un articolo al mese dedicato a un testo, una quindicina in tutto, incominciando dal volume Compendiose Notizie di Gasparo Ghirlanda (1817). Sperando che possa stimolare la curiosità di molti appassionati.

Buona lettura."

La Presidente
Maria Rosa Bianchi

 



Ultimo articolo pubblicato: "Scrivere per mal d'amore" - Domenico Bigiogero (1660 - 1732) freccia blink


 

La cartina quattrocentesca

Il Macaneo (1450-1530) pubblicò nel 1490 la Corographya Verbani Lacus dove compare per la prima volta la Madona del Monte, abbreviata in M. Mo.

La Corographya Verbani Lacus è uno dei più antichi studi cartografici dell’area verbanese e dintorni, il primo dove è segnata la posizione del borgo di S. Maria del Monte con il toponimo Madona Monte, abbreviato per scarsità di spazio in M. Mo. (1) L’opera ha una storia avventurosa che tra poco racconteremo. La pubblicò l’umanista Domenico della Bella nell’estate del 1490, oltre cinquecento anni fa, mentre si trovava in vacanza a Maccagno, il suo paese natale, per sfuggire alla canicola di Milano dove allora insegnava. Domenico era nato nel 1450 nella frazione inferiore di Maccagno e morì nel 1530.

Leggi tutto...

Scrivere per mal d’amore

Domenico Bigiogero (1660-1732) vergò Le Glorie della Gran Vergine al Sagro Monte sopra Varese dopo la morte della promessa sposa

Una romantica e infelice storia d’amore si cela dietro a uno dei testi più celebri dedicati al Sacro Monte di Varese, Le Glorie della Gran Vergine di Domenico Bigiogero (1660-1722), protonotario apostolico, teologo e prefetto del Sacro Monte alla fine del Seicento. (1) La racconta quello che può essere considerato il suo biografo, il conte Giammaria Mazzuchelli Bresciano che gli dedicò una lunga scheda in un libro scritto a sua volta due secoli e mezzo fa, qualche decennio dopo i fatti.

Leggi tutto...

Risalendo le Cappelle in portantina

Chi era il nobile Gasparo Ghirlanda (1752-1831), avvocato e storico austriacante” che scrisse le Compendiose notizie di Varese e del Sacro Monte

Il prezioso volumetto Compendiose notizie di Varese e de’ luoghi adiacenti compreso il Santuario del Monte appartiene ai prontuari più antichi di S. Maria del Monte. Lo scrisse poco più di duecento anni fa il facoltoso avvocato Gasparo Ghirlanda, latifondista milanese trasferitosi a Varese, poeta e collezionista d’arte. Fu pubblicato nel 1817 da Cesare Orena nella tipografia Malatesta di Milano e ristampato sette volte fino all’edizione speciale dalla Famiglia Bosina nel 1979, in mille esemplari.

Leggi tutto...

L'Arciprete che scriveva poesie

Angelo Del Frate (1864-1954) rimase trenta tre anni a S. Maria del Monte e dedicò un libro al santuario e un altro al monastero delle romite agostiniane

Una vecchia foto in bianco e nero, pubblicata nel 1992 sulla rivista Madonna del Monte, lo ritrae seduto di fianco al cardinale di Pisa, Pietro Maffi, in visita alla casa-museo di Lodovico Pogliaghi a S. Maria del Monte. (1) Fu scattata nel mese di gennaio del 1927 ed è una rara immagine di Angelo Del Frate (1864-1954), il sacerdote che ricoprì la carica di arciprete al Sacro Monte di Varese per trenta tre anni, dal 1916 al 1949. Lasciò l’incarico alla vigilia del nuovo decennio “a causa degli acciacchi che ormai l’età rendeva sempre più fastidiosi. Ma al Sacro Monte rimase sino al momento della morte, avvenuta domenica 28 febbraio 1954”. (2)

Leggi tutto...

Abitanti, mestieri, pellegrinaggi

Leopoldo Giampaolo (1909-1983) scrisse un’agile Guida del Sacro Monte e pubblicò articoli d’approfondimento per la Rivista della Società Storica Varesina

Tra le opere forse meno note di Leopoldo Giampaolo è la Breve Guida di S. Maria del Monte (sopra Varese), un libretto di 63 pagine stampato dallo stabilimento grafico L’Economica di Monza nel 1948. Il tono colloquiale e discorsivo, senza le note a piede pagina, non fa pensare al lavoro di uno storico. Ha invece la romantica leggerezza di un’agile “bussola” per i turisti.

Leggi tutto...

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Si rende noto che la prosecuzione della navigazione, come anche lo specifico click sul tasto "Accetto", comporta in ogni caso la prestazione del consenso all’uso dei cookies tecnici. Per saperne di più sui cookie, vedere la pagina Informazioni.

  Accetto i cookies da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information